sala

Sala pagata dai soliti noti? Questa volta no!

Sala pagata dai soliti noti? Questa volta no!
Ma soprattutto, so che l’assemblea non ci sarà e dico di recarsi alla fiera. Che furbata!!!

Abbiamo saputo che, sabato pomeriggio, un gruppo di persone si è recato alla fiera di Cagliari per partecipare all’assemblea del Condominio di Torre delle Stelle.
Un gruppo di persone, circa 40 (ci è stato riferito), che peraltro non si ritengono neppure condomini e affermano che il Condominio non esiste; nonostante ciò si è recato alla Fiera, per invito di chi sapeva benissimo non vi sarebbe stata alcuna assemblea, dato che nessun comunicato pubblico è stato fatto per confermare il prosieguo dell’assemblea del 24 gennaio 2015.

Qual era quindi il fine di questo invito, pur sapendo che nessuna assemblea vi sarebbe stata?
Ovvio, quello di poter continuare a screditare il Condominio di Torre delle Stelle, di poter parlare di boicottaggio, di chiusura dei conti e della prossima liquidazione del Condominio.
Ebbene, da quel che appare evidente, non vi è stato nessun boicottaggio, nessun comunicato sull’Unione e neppure nel sito ufficiale del Condominio, ma solo un evidente falso invito da parte di chi ha tutto l’interesse alla distruzione e alla liquidazione del Condominio di Torre delle Stelle.
Vien da chiedersi: perché questo gruppo di persone, che desiderava così tanto partecipare all’Assemblea, non si è quotato ed ha pagato la sala e messo gli annunci sull’Unione Sarda?
La risposta è palese, perché sono abituati a recarsi alle assemblee senza mettere un euro per convocazioni, affitto sala e quant’altro comporta l’organizzazione di un’assemblea come quella di un Condominio così numeroso. Le stesse persone che pensano di avere il diritto di ricevere tutte le comunicazioni (verbale, sito aggiornato e documentazione varia) pagando esclusivamente l’importo relativo al consumo dell’acqua al Condominio e, ultimamente, neppure quello, abbiamo saputo che un certo numero di persone ha versato i consumi idrici ad Abbanoa.
Viviamo davvero in uno strano paese, c’è chi paga e chi pretende uguali diritti con i soldi degli altri; chi afferma di essere condomino, paga la sala e tutto il resto, e chi parla del “cosiddetto” condominio, ma partecipa alle assemblee e non paga neppure la sedia sulla quale si siede! Sic… 😉