spettacoli

Spettacoli comunali a Torre delle Stelle: ma che tristezza!

Oggi parliamo degli spettacoli estivi e delle cause giudiziarie promosse anni addietro dal Comune di Maracalagonis contro il Condominio.

Non sono necessarie tante parole per il raffronto tra gli spettacoli organizzati per anni dal Condominio e quelli attuali del Comune di Maracalagonis, come diceva una famosa pubblicità: non ci sono paragoni!

spettacoli maracalagonis
Programma spettacoli Comune Maracalagonis


E’ sufficiente guardare le locandine del Condominio degli anni passati per verificare la sostanziale differenza.

– Locandine 2008-2014

Lo scontento per gli spettacoli programmati dal Comune di Maracalagonis è stato portato all’attenzione dell’Amministrazione Comunale con varie lettere inviate dal dott. Gorini. E’ stato manifestato da tanti anche sui social e L’Unione Sarda ha pubblicato un articolo e una lettera al direttore del Sig. Fuccella:

Il Sindaco Fadda replica alle contestazioni elogiando il programma, ma i condomini di Torre delle Stelle erano abituati a ben altro (lo si evince dalle locandine) e non rientrava negli usi doversi sedere per terra o portarsi la sedia da casa.
Dice bene il Sig. Fuccella: i proclami stanno a zero quando la realtà è deprimente!

Foto con spettatori seduti per terra
spettacoli
Cinema del 10 agosto 2017 Torre delle Stelle
– Condominio e spettacoli

Il Condominio di Torre delle Stelle dava ai frequentatori del villaggio (condomini, ospiti e turisti) una programmazione di quasi due mesi ininterrotti di serate d’intrattenimento.
Una programmazione varia che comprendeva: 20 proiezioni cinematografiche delle pellicole più recenti, serate di balli e di animazione ogni settimana, concerti musicali, rappresentazioni teatrali  e di cabaret.

Gli spettacoli del Condominio erano un fiore all’occhiello per il nostro villaggio. Torre delle Stelle era l’unico villaggio della costa ad avere una programmazione di eventi così lunga e corposa, ma da parte del Comune di Maracalagonis non si è mai avuto alcun riconoscimento per le attività svolte, né tanto meno un sostegno economico (in oltre vent’anni di spettacoli il Condominio non ha ricevuto un euro dal Comune).

Nelle località ad alto sviluppo turistico (vedi Emilia Romagna) si promuove la collaborazione tra Enti Locali e privati e anche la Comunità Europea ha affermato che il dialogo e la collaborazione pubblico-privata è essenziale per la valorizzazione turistica dei territori, ma a Torre delle Stelle le scelte politiche perseguono strategie controcorrente e i risultati sono evidenti: si ha la “valorizzazione” del basso livello!

A Torre delle Stelle c’è chi sostiene l’utopia di poter avere un “villaggio gioiello” (stile consorzio costa Smeralda) con i soldi pubblici: vien da ridere!

I Comuni non riescono a dare servizi adeguati neppure nei loro centri urbani e i villaggi al mare che hanno optato per la gestione pubblica rimpiangono il passato, ma a Torre delle Stelle si spera nel miracolo.

L’organizzazione degli attuali spettacoli ne è un esempio.
Il Comune di Maracalagonis, per sua stessa ammissione, non ha le capacità organizzative, ma piuttosto che riconoscere la struttura condominiale sperpera i soldi pubblici con spettacoli improvvisati.

Il Condominio aveva la capacità organizzativa di dare a Torre delle Stelle una programmazione di eventi che in tanti apprezzavano (condomini e turisti) e che dava un valore aggiunto alle nostre case (a chi affitta) e alle strutture ricettive, ma la priorità del Comune di Maracalagonis è stata ostacolare con ogni mezzo qualsiasi attività svolta dal Condominio.

Nonostante fosse risaputo che gli spettacoli estivi erano un appuntamento atteso dalla collettività (turisti affezionati compresi) e motivo di aggregazione e socialità per bimbi, giovani e anziani, il Comune di Maracalagonis e gli oppositori del Condominio (associazione TdS) si sono fortemente impegnati per impedirne lo svolgimento.

– Atti contro gli spettacoli 

Sono emblematiche le azioni messe in atto dal Comune di Maracalagonis, nel 2011 e 2012, per porre fine allo svolgimento delle attività ricreative.

Nel 2011 il Comune di Maracalagonis ha denunciato il Condominio e il geom. Arca per aver realizzato, a suo dire, la struttura di sostegno del telo per le proiezioni cinematografiche senza autorizzazione edilizia.

Questa l’Ordinanza con la quale il Comune ordinava al Condominio la rimozione della struttura a cui ha fatto seguito la denuncia alla magistratura.

Denuncia del tutto infondata, visto che era stato lo stesso Comune di Maracalagonis a rilasciare una regolare concessione edilizia al geom. Monni nel lontano 1997.

Nonostante ciò il Comune di Maracalagonis ha promosso una causa giudiziaria per abuso edilizio che è durata cinque anni e che ha comportato l’esborso, per tutti i condomini, delle relative spese legali.

L’infondatezza della denuncia ha trovato conferma nella sentenza emessa nel maggio 2016 dal Tribunale di Cagliari.

Il giudice ha accertato che la struttura è stata installata, e mai più rimossa, nel 1997, dall’allora amministratore del condominio (il geom. Monni).
Ha perciò assolto il geom. Arca per non aver commesso il fatto.

spettacoli
Sentenza Tribunale di Cagliari – Causa Comune Maracalagonis contro il Condominio

E’ pertanto palese che il fine del Comune di Maracalagonis era esclusivamente quello di screditare il Condominio e arrecargli un danno.

Dopo un anno un ulteriore atto per porre fine agli spettacoli.

Nell’estate del 2012, dopo quasi vent’anni di spettacoli organizzati dal Condominio, il Comune di Maracalagonis ordina la sospensione delle serate di intrattenimento per il mancato possesso dell’autorizzazione ai sensi dell’art.68 TULPS, previa verifica dell’art.80 TULPS.

Questa l’Ordinanza n. 19 del 6 agosto 2012 per la cessazione degli spettacoli.

Anche in questo caso ha fatto seguito la denuncia alla magistratura, ma la causa, nonostante i quasi cinque anni trascorsi, non si è ancora conclusa (sicuramente si concluderà per prescrizione).

Tanto è stato scritto sugli spettacoli “abusivi” del Condominio, ma se si visita lo sportello telematico unico delle pubbliche amministrazioni, si può leggere che per gli spettacoli all’aperto, organizzati non a scopo di lucro e da soggetti non imprenditori, non è necessaria l’autorizzazione del Comune.

Dallo sportello Unico delle pubbliche amministrazioni:

– Manifestazione in forma non imprenditoriale
Per svolgere una manifestazione in forma non imprenditoriale non è necessario possedere la licenza rilasciata dal Questore o presentare SCIA al Comune. La Sentenza della Corte Costituzionale 15/02/1970, n. 56 e la Sentenza della Corte Costituzionale 15/12/1967, n. 142 dichiarano infatti l’illegittimità costituzionale dell’articolo 68 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 “Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza” per lo svolgimento di manifestazioni in forma non imprenditoriale.

Il Condominio Torre delle Stelle non ha mai organizzato spettacoli a scopo di lucro, né tanto meno ha mai svolto un’attività imprenditoriale di spettacoli.

E’ perciò evidente che il Comune di Maracalagonis non poteva pretendere dal Condominio il rispetto dell’art. 68 e che l’ordinanza di sospensione era illegittima.

Per lo svolgimento di spettacoli non in forma imprenditoriale è sufficiente la semplice comunicazione e il pagamento dei diritti alla SIAE.

Ci chiediamo: è ammesso che un Comune non conosca la normativa che con una semplice ricerca su internet è accessibile a tutti ?

E’ chiaro che l’unico interesse del Comune di Maracalagonis era ed è quello di contrastare l’operato del Condominio anche a scapito dell’interesse dei proprietari di avere servizi efficienti che l’ente pubblico non riuscirà mai a garantire.