Archivi tag: regolamento elezioni comitato

Le “presunte colpe” del Comitato Direttivo vengono dal passato e anche da chi oggi si oppone al Condominio

Si rimane perplessi dalla continua falsificazione dei fatti che hanno fatto la lunga storia del Condominio di Torre delle Stelle e dagli innumerevoli tentativi di voler far ricadere ipotetiche “responsabilità e colpe” sull’amministrazione condominiale dell’ultimo decennio (amministratore e comitato direttivo).

Il Condominio di Torre delle Stelle si è costituito negli anni ’60 per volontà dell’Immobiliare Torre delle Stelle che vendeva i lotti, e i proprietari vi hanno aderito acquistando ed utilizzando i servizi (concetto ribadito nelle recenti Sentenze del Tribunale di Cagliari:  N.1871 del 17/06/2016 e N.2264 del 21/07/2016).
I proprietari, nella loro qualità di condomini, hanno approvato i vari regolamenti condominiali, stabilendo delle regole obbligatorie per tutti i condomini, ed oggi le conseguenze di quelle regole le si vorrebbe addebitare come colpe a chi probabilmente non ha votato quei regolamenti, ma li ha solo rispettati.

Nelle scorse settimane abbiamo appreso, dal blog della Nuova Associazione, che gran parte delle delibere approvate nelle assemblee sarebbero nulle per “la pretesa” dei rappresentanti di zona di votare per gli assenti e che, in virtù di tale nullità, i condomini potranno chiedere il risarcimento di ciò che hanno versato come quote condominiali. Viene inoltre precisato che sarebbero nulle tutte le delibere dal 2008 in poi…
Come mai solo da tale data?
I rappresentanti di zona votano alle assemblee dal 1981 e non dal 2008.
C’è qualcosa che non torna!

Con l’aiuto di chi a Torre delle Stelle vi è dalle origini, e il recupero di vari documenti, siamo riusciti a ricostruire la storia dei regolamenti e della volontà dei condomini.

L’istituzione dei rappresentanti di zona era prevista sin dal primo Regolamento del 1973 e la loro nomina avveniva in assemblea, questo l’originario articolo:
Art. 9 – “L’Assemblea nomina ogni due anni un comitato direttivo composto da nove condomini con funzione consultiva, di controllo e di iniziativa al quale l’Amministratore deve presentare i bilanci preventivo e consuntivo prima di sottoporli all’approvazione dell’Assemblea. Il Comitato Direttivo presenterà all’Assemblea una propria relazione sui bilanci presentati dall’Amministratore. Il Comitato Direttivo avrà composizione paritetica in relazione alle varie zone del condominio.”
Continua la lettura di Le “presunte colpe” del Comitato Direttivo vengono dal passato e anche da chi oggi si oppone al Condominio